Brienza poesia Aspetto - Generazione di cultura, esperienze, racconti

Vai ai contenuti

Menu principale:

Aspetto
 
Aspetto ca’ schiove
stamme tutte ‘nfuse.
Aspetto ca’ jesce ‘o sole
pe ‘nce scarfa’ ‘o còre!
Aspetto
ca’ ‘nce levano ‘a curona
stammo chine e fa paura
virus ‘o mare quanto è bello
jammo a sbaria’ ‘a cervella.
Aspetto
Nun voglio niente e speciale
Voglio abbraccia ‘o munno
figlie nepute a te cu e pariente.
Aspetto, aspetto e so’ furtunato
ca’ paricchie so’ state atterrate
Aspetto,aspetto ca’ tutte l’italiane
fanno nu girotondo tenennese pe mmano!
 
Gianfranco
Aspetto
Aspetto che spiove
siamo tutti bagnati.
Aspetto che esce il sole
per riscaldarci il cuore.
Aspetto
che ci tolgono la corona
siamo curvi e fa paura
virus il mare quant’è bello
andiamo a distrarre il cervello
Aspetto
Non voglio niente di speciale
Voglio abbracciare il mondo
figli, nipoti, e i parenti.
Aspetto, aspetto e sono fortunato
che parecchi sono stati sepolti
Aspetto, aspetto che tutti gli italiani
fanno un girotondo tenendosi per mano.
Gianfranco.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu