Renato. Settembre. - Generazione di cultura, esperienze, racconti

Vai ai contenuti

Menu principale:

Settembre
Ricordo di me,
ebbro di sapori,
in questo momento stanco
di fine estate.
Piovono luci sui vetri,
ogni folgore un pensiero
in questa notte tormentosa,
lunga nel tempo,
tutta da lasciare.
Voglio per me
una pioggia di ricordi
e sorrisi sinceri che
in queste notti
mi avvicinino al mondo.
Settembre, mese indeciso,
finisci questa estate inutile
e nel rosso dei tramonti
muovi il vento
affinché mi porti laggiù,
laggiù dove nasce
ogni pensiero, ogni ricordo,
dove sorrisi audaci
siano ancora tutti per me.
Lasciami da solo sognare
una volta ancora,
nelle fughe del cuore.
R.Gioja
 
Torna ai contenuti | Torna al menu