Renato. La mia vita - Racconti, cultura, collezione, vendita

Vai ai contenuti
La mia vita
Ti perdono, vita mia
vuota e traditrice,
amante del tempo
più che di me.
Sconosciuta e lieve,
come fumo nel vento
stai confusa,
guidi i pensieri
e non vedi lontano
oltre il tempo
che hai già vissuto.
Ora che passi
non posso fermarti,
e non ti conosco,
non so da dove vieni,
non so dove andrai.
Andrai forse tra le stelle
a cercare nuove vie
per il tuo cammino
e già vivi l’esperienza
di un sentiero nuovo,
di nuove convinzioni.
Inutile illusione
di quest’anima inquieta
di averti ancora con me
in questa nebbia tutta mia.
R.Gioja 13 agosto 2021
Torna ai contenuti